7

Jan 13

I Broncos se la vedranno coi Ravens

Finito il turno di wild card AFC, con tutti i pronostici della vigilia rispettati, accedono ai divisional playoffs Houston Texans e Baltimore Ravens. In virtù del seed ottenuto, saranno poprio i corvi viola di Baltimora a giungere nella Mile High City sabato prossimo.

I Ravens si sono sbarazzati piuttosto agevolmente del rookie prodigio Andrew Luck e dei suoi Indianapolis Colts, sfortunati a dover rinunciare al loro offensive coordinator proprio qualche ora prima della partita per un ricovero in ospedale causa forte influenza e problemi di pressione sanguigna. Un duro colpo dato che Arians è anche colui che chiama i giochi d’attaco.

2012-09-24T043613Z_01_BAL122_RTRIDSP_3_NFLSicuramente questo evento ha influito negativamente sulla prestazione dei Colts, anche se tutto sommato direi che i Ravens hanno vinto con merito e sono al momento ancora più squadra e in generale più forti dei ragazzi di Indianapolis.

Dunque il leggendario Ray Lewis ha rimandato il suo addio al football almeno di un’altra settimana e saranno i Broncos a doverlo forzatamente spingere ad appendere l’elmetto al chiodo. Come sappiamo difatti ha già annunciato che questa è la sua ultima stagione e si ritirerà appena finiti i playoffs.

Ray Lewis, il vero leader carismatico dei Ravens, guiderà una difesa leggermente diversa da quella affrontata poche settimane fa dai Broncos in regular season, quando i nostri andarono a vincere a Baltimore dominando l’incontro. In quel match Lewis potè solo guardare la disfatta dalla linea laterale, bloccato dall’infortunio al braccio che ancora forse lo limita un po’, ma non gli impedisce al momento di giocare e di guidare la difesa.

Oltra a lui in difesa i Ravens ritrovano anche la safety Bernard Pollard, anch’egli assente per infortunio un mese fa. Le novità riguarderanno anche l’altro lato del campo, quell’attacco guidato da Joe Flacco e che viene ora allenato dal Jim Caldwell, scherzo del destino proprio ex allenatore di Peyton Manning ai Colts. Infatti i Ravens hanno deciso di sostituire Cameron, l’offensive coordinator a inzio stagione, da poche giornate per dare un’impronta diversa al loro attacco, in difficoltà in quel momento nonostante il record vincente.

Ray+Rice+Baltimore+Ravens+v+Pittsburgh+Steelers+EniBGnu8QndlI Ravens sono una squadra tosta, completa e forte sia in attacco sia in difesa. Questo reparto è stato per anni il punto di riferimento per tutta la NFL, ma ora la carta di identità di alcuni pilastri come Lewis appunto ma anche di Ed Reed l’ha resa meno dominante delle stagioni passate.

L’attacco è molto pericoloso quando in giornata. Il qb Joe Flacco è da un paio d’anno in bilico al confine tra un top quarterback e un giocatore forte ma che non riesce a fare il salto di qualità, questi playoffs potrebbero essere determinanti anche perchè sarà free agent a fine stagione e dovrà giocarsi il rinnovo contrattuale al meglio. I suoi ricevitori sono il veterano e sempre molto  forte Anquan Boldin e Torrey Smith, due ottimi bersagli per Flacco.

Il gioco di corse però è quello che i Broncos devono temere di più. Nel loro match in stagione regolare sono stati bravi a limitare Ray Rice, un running back molto molto pericoloso, ma che può anche incappare in giornate storte, ad esempio proprio nella wild card ha commesso due fumble. Se gira lui, son dolori. Se si ferma lui, la partita cambia perchè costringere Flacco a lanciare, con la nostra abilità nel mettere pressione al qb avversario può girare la partita dalla nostra parte.

Come sempre si torna dunque ai fondamentali. Limitare le corse e segnare subito. Sotto pressione i Ravens più volte hanno dimostrato di crollare, invece se prendono coraggio e le cose si mettono bene per loro, diventano davvero duri.

Credo che i Broncos abbiano i favori del pronostico, per il record stagionale, per il fatto di giocare in casa e per aver avuto il bye week per ricaricare le batterie. E soprattutto per avere Peyton Manning dalla loro.

Go Broncos!

Share

One Comment

  1. Mauro says:

    Tutto vero caro amico.
    Se giocano così sarà durissima.
    ma tieni conto che i Broncos non sono i Colts che (almeno ieri sera) hanno mostrato un attacco piuttosto impalpabile e il tanto decantato Luck non ha cosyruito nulla per tutta la gara (sarà l’assenza dell’oc titolare a chiamare i giochi o l’emozione dei playoff).
    E poi un lato positivo nella vittoria dei Ravens c’è.
    Evita a Peyton di andare in confusione. Con tutti quegli elmentti dai ferri di cavallo davanti avrebbe sicuramente scambiato una safety avversaria per il suo ricevitore lanciato in TD

Leave a Reply