31

Jul 11

Broncos Training Camp – My Second Day

Practice Report – Saturday 30, moring session

Sabato mattina seconda e ultima apparizione per me al training camp dei Broncos.

Arrivato presto riesco a sedermi in buona posizione sulla sideline, prima che il centro di allenamento si riempia. Presenti infatti circa 3000 persone (a detta dello staff).

Giornata splendida e temperatura che già dalla mattina si aggira intorno ai 30 gradi. Campo ancora vuoto.

Il primo ad uscire dagli spogliatoi, con 5 minuti di anticipo sul programma, Tim Tebow. Applausi per lui da parte dei tifosi presenti. Subito una gradita sorpresa, a differenza della sessione di venerdi, l’equipaggiamento è completa, primo giorno di practice full pad per Denver. Molto più interessante.

Poco dopo escono tutti gli altri giocatori, e dopo i primi minuti di warm up cominciano le attività specifiche per ogni ruolo.

Tra gli assenti, ma presenti a bordo campo DJ Williams, Dawkins, Woodyard, Prater e McBean. Questi ultimi tre hanno firmato il contratto con Denver (erano Restricted Free Agent) ma fino al 4 agosto non possono allenarsi, a causa del nuovo CBA. Mentre la buona notizia è che sia Von Miller che Quinton Carter sono già disponibili e si allenano con la squadra.

Durante la prima sessione 11 vs 11 la lineup offensiva è invariata rispetto a ieri, sempre Orlando Franklin (dal vivo è una bestia) RT titolare, e Quinn primo TE. Per quanto riguarda la difesa DT ancora Vickerson e Leonard, e le due rookie safeties ancora titolari. I primi giochi sono tutti a favore della difesa, che blocca bene i RB e mette molta pressione sul QB di turno, e mettendo a segno un buon numero di potenziali sack. Di buono per l’attacco al momento solo un paio di corse che bucano la difesa, una di Lance Ball e l’altra di Moreno.

Dopo aver provato qualche punt return (Royal, Cox, Thompson, Decker la rotazione dei returner) si ritorna agli allenamenti specifici per posizione. Ed in questa fase Von Miller da spettacolo, scatenando i boati del pubblico. Simulando infatti azioni di pass rush, riesce sempre a eludere il bloccatore di turno e arrivare al QB, mostrando un ottimo campionario di movimenti e una buona tecnica.

Sempre negli uno contro uno, Tim Tebow e Adam Weber lanciano per i RB e i TE contro LB e S. Sfida vinta dalla difesa. Un po’ per i lanci molto imprecisi dei due QB, un po’ perchè i ricevitori hanno le mani di burro oggi (soprattutto il TE Thomas, molto molto buono fisicamente, ma che deve migliorare la ricezione).

Dall’altra parte del campo il vero spettacolo, Orton e Quinn lanciano verso i WR, contro i CB. Grandi duelli tra Brandon Lloyd e Champ Bailey, dove si alternano numeri da circo del WR, e ottime chiusure del CB. Senza dubbio due tra i migliori giocatori in squadra. Royal ha spesso la meglio su Goodman, e Decker non fatica contro Cox e Thompson.

Questo mi fa pensare che dietro a Bailey ci sia un bel buco per quanto riguarda i nostri CB.

Nella squadra c’è un bel clima, tutti i giocatori si incitano l’uno con l’altro e si complimentano alla fine di una bella giocata. Animatori del gruppo senza dubbio Brandon Lloyd e Knowshown Moreno, tra i più carichi e divertenti durante l’allenamento. Si respira buon umore, e vista la stagione passata non so se è una buona cosa…

Si riparte con le azioni 11 vs 11, provati molti giochi di corsa e non mancano gli scontri duri. Bene sempre la difesa, che ha la meglio sull’attacco oggi.

Rotazione dei QB e prima sorpresa, con il secondo attacco non c’è Tim Tebow, ma Brady Quinn. Tim è relegato a terzo QB e gioca le serie con le terze linee. Evidentemente la giornata no non è piaciuta ai coach. Speriamo si tratti di una giornata storta. Certo è che è proprio difficile valutare Tim durante gli allenamenti, i suoi lanci sono tutto tranne che stilisticamente belli, e spesso anche le scelte non sono le migliori. La preseason gli servirà per far vedere le sue armi migliori, corsa e improvvisazione. Almeno spero.

Si finisce le tre ore di allenamento con altre azioni di special team, e poi tutti sotto la doccia, con i DL che si fermano per gli autografi, e riesco a farmi autografare un cappellino da Elvis Dumervil, bel ricordo della mia training camp experience

Il meglio della giornata:

Sicuramente le azioni personali di Von Miller nell’1 vs 1. Da notare ancora una ricezione da circo sulla sideline di Brandon Lloyd in faccia a Champ Bailey.

Il peggio della giornata:

I QB in generale, e nello specifico Tim Tebow, giornata da dimenticare tanto che viene relegato nelle terze linee.

Sorpresa della giornata:

Mario Fannin si conferma un prospetto molto interessante, oltre a lui gli altri rookie che meritano attenzione sono le due safeties. Soprattutto Moore sembra molto presente, sempre vicino all’azione sia sui passaggi che sulle corse.

Foto della giornata:

Share

No comments yet, be the first.

Leave a Reply