Posts Tagged ‘Mitch Unrein’

AFC West Champions!

Questa è la notizia, quasi scontata visto come sta andando la stagione, ma ora ufficiale! I Denver Broncos bissano il successo di division ottenuto lo scorso anno, in modo però molto più netto, con ben 4 giornate di anticipo e con un record di 9-3 che è già migliore dell’8-8 con cui si è chiuso il “miracolo Tebow” l’anno passato.

Domenica bastava vincere contro i Bucs e la vittoria è arrivata, con uno sforzo relativamente basso, si è spinto l’acceleratore nel terzo quarto, 21 punti a referto, e la partita in equilibrio fino a quel momento si è spezzata a favore dei padroni di casa.

In effetti la partenza era stata buona con il touchdown al primo drive offensivo. Un touchdown da ricordare per chi lo ha realizzate, il DT (si avete letto bene, defensive tackle) Mitch Unrein, che in una azione di goal line era schierato come fullback, che si è liberato nell’angolo dell’endzone dopo la finta di corsa e ha colto impreparata la difesa avversaria. Discreta la sua ricezione e 7 punti a tabellone. Read on »

Share

Finito il lockout, finito il training camp, finita la preseason. Il roster è stato definito e tutto è pronto per l’esordio, nella più spettacolare delle cornici: il Monday Night! Allo Sports Authority Field at Mile High, lunedi notte i Denver Broncos affrenteranno gli Oakland Raiders, i rivali storici. Meglio di così non si poteva cominciare.

I 53 giocatori sono stati scelta, andiamo con ordine e analizziamo le scelte del trio EFX per quanto riguarda il roster che inizierà la stagione.

Attacco

QB: Kyle Orton, Tim Tebow, Brady Quinn

Nessuna sorpresa, Orton sarà il titolare, si è ancora una volta guadagnato il diritto con un ottimo training camp, una buona preseason e soprattutto perchè la concorrenza non è stata all’altezza. La speranza di molti tifosi, di vedere Tebow al timone della squadra, si è scontrata con la reltà. Tim non è pronto. Forse lo sarà in futuro, ma ora come ora non è una scelta affidabile. L’ottimo training camp di Brady Quinn ha creato una situazione di incertezza sul ruolo di backup. La sensazione è che se Orton dovesse infortunarsi per un lungo periodo, sarebbe proprio Quinn a prendere i gradi di titolare e non Tebow. Orton potrebbe anche sorprendere, sta giocando per il suo futuro, è all’ultimo anno di contratto, e se sarà supportato da un buon gioco di corse, e da una difesa all’altezza, qualche bella sorpresa potrebbe ragalarla. Fermo restando che non è un fenomeno.

Read on »

Share